Home - Risorse - Sviluppo professionale - IL NETWORKING: LA FORTUNA AIUTA GLI AUDACI

IL NETWORKING: LA FORTUNA AIUTA GLI AUDACI

IL NETWORKING E' LO STRUMENTO PIU' POTENTE PER LA RICERCA ATTIVA DEL LAVORO


Visualizzazioni: 778

IL NETWORKING: LA FORTUNA AIUTA GLI AUDACI

 

Il networking consiste nel saper mettere in atto azioni capaci di creare una rete di contatti utili a trovare lavoro. Si tratta di una tecnica di ricerca attiva del lavoro che ti serve sia per arrivare ad una singola persona (ad es. Responsabile Risorse Umane) e sia "scoprire" le varie offerte di lavoro di tuo interesse.

 

Per capire come mai è così importante saper fare network ti fornisco alcuni dati. In Italia solo il 20% delle offerte di lavoro viaggiano su canali visibili per tutti (concorsi, siti web di lavoro, agenzie per il lavoro, ecc.) il restante 80% sono nascoste, nel senso che le aziende non trovano personale tramite i canali che tutti conosciamo ma tramite il passaparola. Ti dico anche che l'82% delle aziende italiane sono costituite da piccole e medie imprese che preferiscono avere personale "fidato" nel senso che gli viene suggerito da persone di fiducia, non si tratta di raccomandazioni ma di fiducia appunto.

Ora come è possibile arrivare a sostenere un colloquio di selezione di un'offerta di lavoro "nascosta"? Utilizzando poprio il networking. wink 

Vediamo insieme come funziona.

 

 

TEORIA DEI 6 GRADI DI SEPARAZIONE

 

La teoria dei 6° di separazione è una delle modalità di fare nerworking e si fonda sul presupposto che io posso arrivare a conoscere una data persona attraverso massimo 5 passaggi/persone. Facciamo finta che io voglia conoscere il Presidente Mattarella. Cosa dovrò fare? Dovrò chiedere a una persona che conosco che a mio giudizio può avere la maggiore probabilità di conoscere persone che possono farmi arrivare al Presidente e questa persona che conosco farà lo stesso e così via, fino a quando l'ultimo contatto riuscirà a mettermi in contatto con il Presidente. 

 

L'utilizzo online per eccellenza della Teoria dei 6° di seprazione è quello messo in campo da LinkedIn, infatti la piattaforma si basa proprio su questa teoria. Vediamo più nel dettaglio cosa significano i vari livelli o passaggi:

1 livello: la persona da raggiungere è già tra i tuoi contatti di linkedin;

fake watches

2 livello: con la persona da raggiungere hai 1 contatto in comune;

3 livello: non hai nessun contatto in comune con la persona finale ma ti bastano solo due passaggi (livelli) da fare per arrivare a quella persona. Capire come "giocarti" quei due passaggi/richieste è molto importante perché le richieste che si inviano non vengono sempre accettate. 

fausse rolex

 

Il networking, basato sulla T6S,  diventa efficace se la scelta del nostro primo contatto sarà ben ponderata. Ad esempio se io voglio raggiungere un CEO di un'azienda di Risorse Umane non chiederò al mio elettricista, ma magari al mio amico che lavora come consulente di formazione aziendale. La T6S la puoi utilizzare sia in in modalità online che offline. Questa tipo di strategia è consigliabile quando vuoi raggiungere una persona in particolare come il responsabile del personale di una grande azienda o il titolare di una piccola o media impresa. 

 

Il networking online è quello che sfrutta canali digitali come il web, le mail o le chat, quello offline sfrutta il contatto vis a vis o la telefonata. Entrambi li puoi utlizzare sia per arrivare ad una persona specifica e sia per arrivare a sapere di offerte di lavoro "nascoste" a cui candidarti. Per esempio se vuoi attuare il networking offiline vis a vis puoi dire a tutte le persone che vuoi una frase del tipo "sto cercando lavoro come Ingegnere se ti capita di sentire qualcosa in giro ti sarei grato se mi tenessi presente, ti ringrazio". In questo modo la persona informata da te se dovesse venire a conoscenza in qualsiasi modo di un'offerta da Ingegnere stai pur certo che ti farà sapere, perchè è insito in ogni essere umano il desiderio di aiutare gli altri. L'importante è spargere la voce il più possibile ma farlo in modo educato ma sicuro, gli altri devono percepire che per te è una cosa molto importante. Quello che voglio dire è che non deve essere una frase detta tanto per dire in modo frettoloso e come se stessi dicendo che tempo che fa oggi. Per te il loro aiuto è importante!

 

Un altro modalità molto potente per fare networking è quella di frequentare le associazioni di categoria. 

Sei, ad esempio, un libero professionista e vuoi allagare la cerchia dei tuoi clienti o conoscenze? Bene, l'iscrizione e la frequentazione di associazioni di categoria del tuo settore ti permetterà di conoscere nuove persone ad hoc, proprio del tuo settore. Se invece cerchi lavoro come dipendente nelle Risorse Umane o nel Marketing, stessa cosa, frequenta le associazioni di categoria e costruisci nuove amicizie proprio lì. Se al momento non lavori e vuoi lavorare come impiegato generico, operaio specializzato o per qualsiasi altro lavoro puoi affidarti al passaparola con amici, parenti ed ex colleghi.

Riepilogando il networking è una tecnica di ricerca attiva del lavoro molto efficace che si basa sul passaparola attraverso la rete costituita da persone che già conosci  e quelle da conoscere, un esempio in quest'ultimo caso è la frequentazione di associazioni di categoria.

replica watches

Buona fortuna...ma non dimenticare che la fortuna aiuta gli audaci!wink

rolex replica

 

Fatti sentire! Lascia un tuo commento. Magari per dire la tua sull'articolo appena letto, oppure per condividere la tua esperienza o solo per avere un consiglio. Se invece credi che possa essere utile a qualcuno che conosci puoi condividerlo.


POTREBBE INTERESSARTI ANCHE...

Lascia un Commento

Rilascia un commento come utente Anonimo
Dichiaro di aver preso visione dell'informativa sulla privacy e di prestare il consenso al trattamento dei miei dati personali (Informativa)

Web Made in Italy
@2021, FLOB - C.F. CCIVCN78C11A662S
Privacy PolicyCookie Policy
JCOM ITALIA: Web - Comunicazione - Marketing (Bari)